Cerca nel sito


Contatti

Orofirenze, il Compro Oro e Argento
Via Doni, 35 r
Firenze
50144

348 6425147

Il “Dico no alla droga” ai mondiali di ciclismo.

01.10.2013 00:12

Sabato 28 settembre le cicliste che sfrecciavano sullo splendido percorso che dal Campo di Marte sale a Fiesole non hanno probabilmente notato lo striscione, sostenuto dai volontari pochi metri discosto, che recitava: “La verità sulla droga. Ciò che non conosci potrebbe ucciderti. Ottieni i fatti! www.drugfreeworld.org”. Loro non lo hanno forse notato, ma il pubblico, nelle pause tra i passaggi delle atlete, ha avuto il tempo anche per intrattenersi con la lettura degli opuscoli “La verità sulla droga” ottenendo così i fatti che, una volta conosciuti, sbarrano le porte al consumo di droga. Informazioni corrette sulle droghe hanno un valore che va oltre la prevenzione, che è lo scopo che si propongono i volontari dell’associazione “Un mondo libero dalla droga”. Lo scrittore e umanitario L. Ron Hubbard, le cui opere hanno ispirato la campagna informativa “Dico no alla droga”, occupandosi dei fattori necessari a risanare una società, quale quella attuale, portata al consumo di droghe e all’abuso dei farmaci, riferisce così i risultati di un progetto pilota condotto con detenuti nelle carceri: “Grazie a informazioni educative sulla droga il 50% circa dei tossicodipendenti reclusi si sono ripresi … e non sono più tornati in carcere”. Una riabilitazione completa e duratura richiede ovviamente un programma competente svolto su un arco di più settimane, ma è impossibile sopravvalutare il valore dell’informazione e dell’educazione nella lotta contro le droghe. Molte persone, nel ricevere gli opuscoli, hanno intuito questa semplice verità e hanno ringraziato i volontari. I volontari a loro volta ringraziano l’organizzazione dell’evento sportivo per la collaborazione e il pubblico, non solo per l’accoglienza, ma anche per lo splendido spirito sportivo dimostrato. Inoltre ringraziano le istituzioni, nella persona del senatore Riccardo Nencini, e una squadra della protezione civile, che hanno espresso la loro approvazione all’iniziativa. Infine i volontari ringraziano i calciatori della Fiorentina che al termine della competizione ciclistica sono giunti allo stadio per un allenamento e hanno accettato il kit informativo completo sui pericoli delle droghe.